News

Il monitoraggio dei consumi elettrici: i nuovi contatori elettronici 2.0. Come leggerli?

Il nuovo contatore 2.0

Il nuovo contatore 2.0 (2G) di E-Distribuzione sta prendendo il posto di quello elettronico di prima generazione, già subentrato nel 2001 a quello elettromeccanico. In questo modo il distributore, avendo la possibilità di rilevare con esattezza e “certificazione temporale” attraverso operazioni comode a distanza il consumo di energia, può inviare con maggiore precisione i dati al fornitore. Il nuovo contatore ha le caratteristiche previste dalle specifiche tecniche adottate dell’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico (ARERA) con la delibera 87/2016, che ha anche stabilito una serie di indicatori di performance rientranti in generale nell’ ambito dell’efficienza energetica. Questa innovazione offrirà agli utenti informazioni sempre più puntuali per il monitoraggio dei consumi, abilitando servizi innovativi di smart home in ottica IoT, incentivando comportamenti virtuosi grazie alla maggiore consapevolezza che si traduce infine in benefici in termini di efficienza energetica.

Il monitoraggio sperimentale e la fase di esercizio

Il 31 Dicembre 2018 si è conclusa la fase di sperimentazione relativa al monitoraggio delle performance in condizioni reali della comunicazione via PLC-C (Chain 2 “monitoraggio”) tra il contatore Open Meter di E-Distribuzione e il Dispositivo Utente (DU). Il monitoraggio ha avuto lo scopo di osservare la qualità delle prestazioni della comunicazione su PLC-C (Chain 2) con riferimento al riscontro tra i messaggi inviati dal misuratore 2G e i messaggi ricevuti dal dispositivo utente (DU) installato in campo. A partire da gennaio 2019 è iniziata una fase preliminare dove i soggetti gestori di un dispositivo utente, che si sono dimostrati interessati ad abilitare il servizio di comunicazione tramite Chain 2 con il contatore Open Meter, hanno iniziato a sottoscrivere un contratto dedicato al servizio. Infine, dopo le prime esperienze ed in seguito ad una consultazione pubblica, il combinato disposto delle decisioni di ARERA e dell’ aggiornamento normativo del CEI (Comitato Elettrotecnico Italiano) ha determinato, nel primo semestre del 2020, la fase finale denominata “chain2 Full 2.0” che, verosimilmente, partirà da ottobre 2020 e che renderà disponibili tutte le funzionalità del nuovo contatore.

Beeta Power

Tera ha partecipato con successo alla sperimentazione di E-Distribuzione utilizzando il proprio dispositivo utente Beeta Power, che si interfaccia con i nuovi contatori 2.0.

E’ possibile sapere in tempo reale quanto si sta consumando? Oppure quanto produce il proprio impianto fotovoltaico?

Interagendo sia con Beeta Box che con GIoE, rispettivamente gateway IoT per Smart Home & Building e gateway IoT per Smart Industry, Beeta Power rileva i dati e tramite un’ app fornisce i valori dei consumi energetici sia delle abitazioni che di edifici con connessione in bassa tensione, sia monofase che trifase. In caso di un impianto fotovoltaico il sistema legge il contatore di produzione fornendo valori sia in kWh che in euro, implementando così un meccanismo di controllo facile e veloce che ottimizza le performance dell’impianto e fa risparmiare l’utente.

Preferenze privacy
When you visit our website, it may store information through your browser from specific services, usually in form of cookies. Here you can change your privacy preferences. Please note that blocking some types of cookies may impact your experience on our website and the services we offer.